Statistiche accessi

Rosalia Porcaro Contatti - Made in Eventi Agenzia di Spettacolo e Management Campania





Cerca
Agenzia di Spettacolo
Vai ai contenuti

Menu principale:

Cabaret


Made in Eventi 3401436844
Rosalia Porcaro




Ridere, Recitare, Comunicare


Rosalia Porcaro nasce e cresce artisticamente a Napoli. Nel 1984 s'iscrive ad una scuola di recitazione che le farà muovere i suoi primi passi sulle tavole del palcoscenico con le compagnie di Antonio Casagrande, Rino Marcelli e Renato Carpentieri. Nel 1985 sostituisce un'attrice professionista in uno spettacolo di Eduardo Scarpetta al Teatro Bellini di Napoli, concludendo l'esperienza con tre mesi di repliche in giro per l'Italia. Da qui comincia la sua attività di attrice nelle compagnie teatrali napoletane. Alternando momenti di riflessione prende parte a diversi spettacoli, recitando tra l'altro in testi di Laforgue, Basile, Scarpetta, Pirandello, Feydau.
Nel 1997 partecipa ad una serata di giovani cabarettisti emergenti al Maschio Angioino di Napoli; lo spettacolo presentato da Francesco Paolantoni è l'occasione per farsi notare in una veste per lei inedita: autrice ed attrice comica, presentando Veronica, operaia in una fabbrica di borse. In questo personaggio si concentrano le espressioni e i modi di dire di un certo mondo napoletano, da lei a lungo osservato ed assorbito durante la sua vita trascorsa in un piccolo centro vicino Napoli.
Veronica riscuote successo nella trasmissione TELEGARIBALDI, una trasmissione televisiva diffusa da Teleoggi, un’emittente locale napoletana. Un invito nella trasmissione Pinocchio di Gad Lerner, nelle vesti di Veronica, in una puntata dedicata al lavoro sommerso, è la sua prima apparizione nazionale. Sulla scia di Veronica nascono poi la Suocera di Veronica e le amiche, Natascia e Creolina. Il passo verso le reti nazionali RAI e MEDIASET diventa di facile portata per Rosalia che porta i suoi personaggi a CONVENSCION, trasmissione ideata da Gregorio Paolini, (RAIDUE) e nella stagione 2000-2001 a CONVENSCION 2001 e SUPERCONVENSCION.
A febbraio 2002 è tra i conduttori di Mmmhh!
Uno dei successi che maggiormente la identifica è il personaggio di Natasha che con il ritornello di “sesso senza cuore” stravolgeva le puntate della trasmissione L’OTTAVO NANO con Serena Dandini.
Le più recente apparizione risale alla trasmissione BRA sempre della premiata ditta Dandini-Guzzanti.
Per arrivare infine al personaggio di ASSUNDHAM, la donna afgana del Sud che parla della sua vita con il velo, che Rosalia ha portato nell’ultima edizione di ZELIG OFF. Nel 2005 è nel cast di Zelig Circus in onda in prima serata su Canale 5. L’ultima impresa cinematografica a cui ha preso parte è Tutti all’attacco, con Massimo Ceccherini, per la regia di Lorenzo Vignolo, in uscita nelle sale per metà marzo 2005, in cui Rosalia Porcaro interpreta Filly, un’aspirante cantante lirica napoletana e moglie di Max Bernabei (Massimo Ceccherini) che lo molla per inadempienze alimentari.

Da quando faccio questo lavoro la cosa che mi sento ripetere più frequentemente dal pubblico che mi incontra da vicino è: “Come sei diversa dai personaggi che interpreti!”.
Io dimentico di essere nella vita una persona riservata ed anche timida realizzando i miei personaggi, recitando a contatto con il pubblico. È uno strano meccanismo che scatta solo in sua presenza. È curioso pensare che la decisione di fare l’attrice l’abbia presa quando avevo sei anni, immaginando proprio il contatto con il pubblico. Il ricordo che ho di quando ero bambina è di una terribile timidezza che mi impediva di relazionarmi in maniera normale sia con i miei coetanei che con gli adulti, questa particolare difficoltà mi rendeva taciturna e contemporaneamente attenta agli altri e al loro comportamento. Questo spirito di osservazione è cresciuto negli anni e mi ha permesso di cogliere quelle particolari caratteristiche umane che nel tempo sono rimaste nella mia memoria. Così nascono i miei personaggi.
Non sapevo da bambina dove mi avrebbe portato il mio lavoro e non avevo proprio messo nel conto di diventare un’attrice comica. È stato il pubblico in qualche modo a scrivere il percorso: rideva!
E così, tra una risata e l’altra la mia carriera ha preso forma ed insieme a lei il vostro affetto e la vostra stima di cui io sono sempre grata.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu