Statistiche accessi

Matteo Viviani Contatti - Made in Eventi Agenzia di Spettacolo e Management Campania





Cerca
Agenzia di Spettacolo
Vai ai contenuti

Menu principale:

VIP
per contatti 3401436844

Matteo Viviani
Le Iene

Ricordo che quando ero ancora neonato mi trasferii, assieme alla mia famiglia, nella verde Toscana, precisamente in provincia di Arezzo. Lì, dopo aver passato i miei primi 13 anni di vita a costruire archi, frecce e capanne di legno sugli alberi, mi iscrissi all’istituto d’arte di Arezzo con l’obbiettivo di diventare disegnatore orafo.

Dopo 5 anni di studi… beh, 6 a dire la verità, arrivò il diploma di Maestro d’arte, la maturità in arte applicata ed il mio soprannome: Lupo. A 18 anni ero disegnatore orafo a tutti gli effetti. Ma già allora ero un ragazzo imprevedibile, così, contro ogni previsione, decisi di intraprende la carriera di… disegnatore orafo. Nei tre anni successivi mi divisi tra l’oreficeria e la pittura, dedicandomi in particolar modo a quest’ultima. Riprodurre opere dall’800 alle avanguardie del 900 ad olio su tela era, oltre che un lavoro, un autentica passione. Poi un giorno mi partì un embolo e decisi di mollare tutto per trasferirmi a Milano. Qui ho cominciato a lavorare inizialmente come cameriere, poi come ballerino ( un cubista tamarro... niente di più ) ed infine come modello.
Ferrè, Trussardi, Versace, Cerruti, Pignatelli e Costume National sono stati i principali stilisti con cui ho collaborato ma di tanto in tanto capitava, probabilmente per culo, di essere scelto come attore per spot pubblicitari.
Tutto questo è andato avanti per circa 8 anni durante i quali, credetemi, me la sono veramente spassata...
Bene, siamo arrivati al 2006. Dopo aver ottenuto discreti ruoli, sempre da attore, in alcuni skatch di “SCHERZI A PARTE” sono approdato, quasi per caso, al programma “LE IENE SHOW”. Ecco... da quel giorno ho praticamente dedicato tutto me stresso a questa trasmissione. E vi assicuro che non è stato per niente facile. Il primo anno è stata gavetta pura; Molto da imparare, poche soddisfazioni e meno soldi di quanto potete immaginare. Poi, dai che ridai, le cose hanno iniziato a girare per il verso giusto.
Sono molti i servizi che mi hanno regalato soddisfazioni... ma quello della “droga in parlamento” li batte tutti, se non altro per la condanna a 5 mesi e 10 giorni di galera che mi sono beccato. A parte questo piccolo particolare la notizia ha letteralmente fatto il giro del mondo ed io... no. Sono ancora qui, dopo 6 anni, a lavorare al programma...

 
Torna ai contenuti | Torna al menu